Cortazariana – Rayuela – Capitolo 93 (2°)

cortazar Capítulo 93

Perché stop? Per paura di ricominciare con le elucubrazioni, sono così facili. Prendi un’idea da qui, un sentimento da quell’altro scaffale, li annodi con l’aiuto di parole, cagne nere, e finisce che ti amo. Totale parziale: ti voglio bene. Totale generale: ti amo. Così vivono molti amici miei, per non parlare di uno zio e due cugini, convinti dell’amore-che-provano-per-le-loro-mogli. Dalle parole agli atti, capito; in genere senza verba non c’è res che tenga. Ciò che molti chiamano amore consiste in scegliere una donna e sposarla. La scelgono, ti giuro, li ho visti. Come se si potesse scegliere in amore, come se l’amore non fosse un fulmine che ti frantuma le ossa e ti lascia disarcionato in mezzo al cortile. Tu dirai che la scelgono perché-la-amano, io credo sia al rovescio. Beatrice non la si sceglie, Giulietta non la si sceglie. Tu non scegli la pioggia che ti inzupperà fino al midollo all’uscita di un concerto. Ma sono solo nella mia stanza, casco in stratagemmi da scriba, le cagne nere si vendicano come possono, mi mordicchiano i piedi sotto il tavolo. Si dice sotto o da sotto? Ti mordicchiano lo stesso.

Julio Cortàzar
(Trad. di M. Fernàndez)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: