Il canto della notte – Lìlia da Fonseca


Vaga sottile in aria
il canto della notte
una voce qualsiasi…
dal buio arriva, dal vago, dalla notte;
e la storia della notte,
della vita, del mondo
freme nella voce di quel canto.

Come lui voglio essere voce ma anche azione!
Nella mia fronte un foglio bianco
attende, attende, attende…
tutto quello che ho da dirgli,
e che potrebbe trasformarsi in una epopea,
la gesta del mondo che deve vivere
nei gemiti dell’amore,
nella tenerezza, nel sospiro,
nella bandiera al vento,
nel graffio di quel vento
col tratto di un’idea…

ma dal fondo oscuro della notte
arriva un canto…
dove è che duole, in quale parte dell’anima duole,
quando si è nuovo sulla terra e si è triste e si sta soli,
e c’è una voce che striscia
sulle remote strade, mentre dice
quello che la nostra bocca senza parole
tace?

e morta l’ispirazione…
carta, penna, inchiostro
continuano a modellare nell’ombra
il canto della vita,
il canto del mondo
il canto dell’amore.

Gira sottile in aria
un canto qualsiasi…
quel canto sono io!

Lília da Fonseca – Benguela, Angola, 1916- Portogallo 1991
(Trad. di M.F.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: