”Sono venuto a raccontar la storia” – Pablo Neruda

Prima della parrucca e del farsetto
ci furono i fiumi, fiumi alluvionali :
si ersero le cordigliere, sulla cui onda glabra
appaiono immobili il condor e la neve:
ci fu l’umidità e lo spessore, il rombo
ancora senza nome, la pampa planetaria.

Terra fu l’uomo, fu vaso, palpebra
del fango tremulo, forma dell’argilla,
fu ciotola Caribe, pietra Chibcha,
coppa imperiale, o silice Araucana.
Tenero e sanguinante si mostrò, ma nell’impugnatura
di quella sua arma di cristallo umido,
le iniziali della terra erano
già scritte.

Nessuno è stato in grado
di rammentarle dopo: ben presto
le dimenticò il vento, l’idioma
dell’acqua fu interrato, si persero le chiavi
o furono inondate di sangue e di silenzio

Non si smarrì la vita, fratelli miei, pastori.
Ma come una rosa selvaggia
cadde qual goccia rossa nel cespuglio
e si spense una lampada di terra.

Io sono qui per raccontare la storia.
Dalla pace del bufalo
alle frustate sabbie
della terra finale, sulla schiuma
ammassata dalla luce antartica,
e tra i covi scoscesi
dell’ombrosa pace venezuelana,
ti cercai, padre mio,
giovane guerriero di tenebra e di rame
tu, pianta nuziale, indomita criniera,
madre caimano, metallica colomba.

Io, Inca o re del fango,
tocai la pietra e dissi:
Chi
mi aspetta? E strinsi la mano
su un pugno di cristallo vuoto.
Ma continuai ad andare tra i fiori zapotecas
e dolce era la luce come un cervo
e una palpebra verde tutta l’ombra.

Terra mia senza nome, senza America,
alveare equinoziale, lancia di porpora,
dalle radici mi abbrancò il tuo aroma
fino alla coppa che bevo,
fino alla più sottile parola
ancora non nata
nella mia bocca

Pablo Neruda (Parral, Chile – 12 luglio 1904 – Santiago, 23 settembre 1973)
(Trad. di M.F.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: