L’ORDA

Siamo sporchi cattivi
mendicanti lebbrosi
veniamo da lontano
a portarvi la croce

fate in fretta
confinate
le ragazze in cantina

siamo figli di un cane
che ha sbranato il padrone
tutti ladri fottuti
fannulloni
bastardi
e non v’è pane al mondo
per riempirci la fame

fate presto
suonate a morto le campane
e’ arrivata la peste
ed è qui per restare

siamo figli di un dio
che ha negato il cognome
bestemmiamo in più lingue
e ci grattiamo i coglioni

lubrica lasciva
turpe sconcia
sconveniente
siamo l’orda che sbarca
la barbarie imminente

non cercate d’imporci
né regole né ragioni
portiamo in corpo i calli
dell’intero campione
siamo duri al randello
vaccinati al cannone

siamo arrivati tardi
al banchetto del mondo
scusate il disturbo
noi siamo la barbarie

fate presto
battono a morto le campane
è arrivata la peste
ed è qui per restare

date retta
sbarrate col fuoco
le vostre illustri strade
sta arrivando il peggio
ed è qui
per
restare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: